Scalabrini Centre of Cape Town e Unicef insieme per i bambini in Sudafrica

Si chiama #Access4EVERYchild la campagna che offre consulenza e supporto per risolvere problemi di accesso all’assistenza sanitaria e ad altri fondamentali servizi per l’infanzia

Con la sua nuova campagna #Access4EVERYchild, condotta in collaborazione con UNICEF Sudafrica, lo Scalabrini Centre of Cape Town (SCCT) offre consulenza gratuita, informazioni pratiche e consigli per risolvere problemi di accesso all’assistenza sanitaria e ad altri fondamentali servizi per l’infanzia in Sudafrica da parte di bambini e famiglie non sudafricane.

Children’s Services

In Sudafrica tutti i bambini devono avere diritto all’assistenza sanitaria, che siano sudafricani o meno. I minori stranieri (cioè nati, dentro o fuori dal Sudafrica, da genitori che non sono sudafricani) devono poter accedere alla scuola, alle cliniche e ai certificati di nascita, proprio come i loro coetanei e amici sudafricani. Purtroppo a causa delle maglie burocratiche la fruizione di questi servizi è a volte molto difficile.

Sul sito dello SCCT esiste un’apposita sezione dedicata alla campagna, Children’s Services, in cui è possibile approfondire cinque ambiti e le procedure di accesso ai relativi istituti o servizi: School (istruzione di base e politiche scolastiche anti-discriminazione), Birth Certificate (certificato di nascita), Documents (documentazione per la permanenza in Sudafrica), Sassa Grants (sussidi sociali per persone in determinate situazioni), Health (diritto all’accesso gratuito alla sanità pubblica e all’assistenza sanitaria di emergenza).

La campagna #Access4EVERYchild